Hard Disk player multimediali, mkv e htpc

Movie Icon: PlayLa visione domestica di filmati multimediali è pratica comune per molti utenti, ancor piu’ se tecnomaniaci e amanti del cinema.
La riproduzione di tali file comporta qualche problema quando la nostra sorgente audio-video lascia il computer, da dove in qualche modo è approdato, per essere visualizzato su un televisore; quale miglior occasione di sfruttare le doti dei moderni televisori LCD o Plasma?

Escludendo l’uso di un notebook o di un normale pc nelle vicinanze del televisore collegato temporaneamente, nel momento del bisogno, esistono differenti soluzioni per raggiungere il nostro obbiettivo con differenti budget e soluzioni tecniche con ovviamente differenti risultati.

  • L’hard disk multimediale:  nelle varianti “avi only”, mkv fino a 720p o nei piu’ recenti player di mkv 1080p o un recente televisore con Player USB integrato.
  • La PS3 o Xbox360.
  • L’home theater pc (htpc)
  • Mac mini

La scelta dipenderà in primis da una valutazione economica e dal prezzo-beneficio che ciascuno di esse è in grado di offrire.

htpc1L’HTPC la soluzione definitiva.

Il tecnomaniaco doc non puo’ fare a meno di un soluzione htpc, la piu’ costosa ma l’unica in grado di rendere al meglio la riproduzione di qualunque filmato. Per tutte le altre soluzioni si avrà purtruppo a che fare con qualche compromesso.
Questo fantomatico HTPC altro non è che un “normale” pc, di norma confezionato in un contenitore esteticamente adattabile ad un soggiorno, sul quale sono stati installati i software opportuni. Oltre al software tra l’hardware non indispensabile ma altamente consigliato ci potrebbe essere un telecomando e/o una tastiera/mouse wireless per il controllo da poltrona del nostro sistema multimediale. Particolare attenzione nel caso degli htpc va posto nell’insonorizzazione visto che si troverà nello stesso ambiente di riproduzione del film. Non è evidentemente la soluzione ideale per un newbie, si dovrà tarare, installare e configurare, ambiti in cui solo uno smanettone probabilmente si divertirà…
Naturalmente essendo un pc potrete farci tante altre cosette, navigare su internet e visualizzare un filamto su youtube, magari in alta risoluzione, non sarà certo un problema.

Parte del software piu’ comune ideale per le applicazioni su HTPC:
  • Haali media splitter – indispensabile per l’apertura dei file mkv
  • Core Codec AVC – uno dei migliori codec per la visione di file ad alta definizione (H264)
  • ffdshow – codec per tutti i piu’ comuni formati in circolazione con elevato controllo sull’output
  • PowerDVD9 – per la riproduzione di BluRay
  • Mediaportal – Mediacenter multimediale
  • VLC – il lettore tutto fare in caso di emergenza (non usa i codec ffdshow)
    Il sistema operativo consigliato è Windows 7.ION

Tra le soluzioni HTPC ci si puo’ indirizzare, tra le altre piattaforme classiche, ai nuovi Atom 330+Ion che concentrano in dimensioni ridottisime tutto l’hw necessario, senza sostanziali limitazioni, e con bassi consumi. Considerando che tali soluzioni sono spesso prive di ventole (leggi rumore) trovano la loro ovvia applicazione in ambito htpc.

L’hard disk multimediale, la soluzione piu’ semplice.

HDDMMPer l’utente senza grosse pretese è la soluzione ideale, si tratta di un hard disk contenente un player, controllabile comodamente dal suo telecomando, col quale sarà possibile selezionare e riprodurre i files precedentemente scaricati.
Di contro si deve fare i conti con i possibili formati riproducibili. Gli ormai comuni avi in formato divx e xvid, tracce AC3 incluse, sono ormai digeriti tranquillamente da tutti i recenti player mentre si deve andare su qualcosa di tecnologicamente piu’ evoluto (e di norma piu’ caro) per riprodurre i famigerati mkv. Oltre a questo limite è bene sapere che difficilmente saranno in grado di fare l’upscaling del formato originale alla risoluzione nativa del vostro televisore (indicazione valida per chi vorrà riprodurre su un videoproiettore di grandi dimensioni) e possono avere qualche difficolta con sottotitoli o multilingua. Tutto dipende dalla perizia di chi ha realizzato il filmato che andrete a riprodurre.
Tra i vari produttori si sono distinti in particolare WD e Emtec anche con soluzioni “player only” che richiedono l’uso di un hard disk usb connesso all’apparato.

I file mkv (Matroska) non sono altro che dei contenitori multiformato di differenti formati audio video.
Il fatto che non sia standardizzato, e che consenta di inserirvi i piu’ disparati codec, rende la vita difficile a qualunque riproduttore.

La PS3 e l’Xbox360, il gioco si fonde con il multimedia.

ps3-vs-xbox360Chi già disponesse di una di queste console ha la possibilità, con qualche accrocchio, di riuscire a riprodurre file avi e parte dei file mkv. La PS3 ha dalla sua un notevole vantaggio, contiene un lettore BluRay nativamente abilitato alla riproduzione di dischi BR. E’ un grande vantaggio ed è stato, agli albori del BR uno dei lettori piu’ economici nonostante come fine ultimo avesse l’ambito videoludico. Attualmente sono presenti sul mercato lettori BR sotto i 100 e, ma all’attuale prezzo di  299 e, resta, per chi fosse interessato anche all’ambito giochereccio, un’ottima piattaforma multimediale. L’xbox360 non gode della stessa fama se non fosse che è moddabile e che comunque è in grado di sopportare un flusso H264. Per entrambe esiste il grosso limite delle dimensioni massime supportate (4Gb) dovute al loro file system nel caso si voglia usare il disco nativo o un hard disk esterno (fat32). L’unica soluzione per file di grandi dimensioni resta lo streaming da un altro pc della rete domestica, complicando non di poco la praticità.
NB: Entrambe le console posso riprodurre file divx/xvid ma allo stesso modo richiedono la conversione dei file originali mkv. Per la ps3 in VOB (MKV2VOB) mentre per l’xbox in avi. I risultati non sono eccelsi (oltre alla scomodità) e molti formati (Audio DTS) non sono facilmente riproducibili.

Mac Mini la piccola mela tuttofare.

mac-miniSebbene il sistema operativo di casa Apple sia sempre stato all’avanguardia nell’ambito multimediale il Mac non è cosiderato il top quale htpc domestico. Ha il formato e le giuste caratteristiche (sorvolando sul prezzo magari un po eccessivo) ma ha la lacuna, allo stato attuale, di non supportare ancora la riproduzione di BluRay; vista la spesa potrebbe essere lecito aspettarselo. Nel caso del Mini solo i prodotti equipaggiati con le ultime versioni di schede grafiche sono in grado, con il software opportuno, di riprodurre correttamente un mkv 1080p.
Esteticamente non ha naturalmente eguali.

 Quale che sia la vostra scelta non mi resta che augurarvi una buona visione!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *